Il Gamis incontra don Lello Marino

top feature image

Il Gamis incontra don Lello Marino

Questa sera il gruppo Gamis del seminario ha incontrato don Lello Marino, sacerdote della Diocesi di Aversa. Da circa undici anni in missione nel Benin, nazione tra le più povere del continente africano. Lui è parroco a Qualiano, ma ogni anno vive un periodo di missione. La sua esperienza nasce quando viene a sapere che un suo amico sacerdote, conosciuto ai tempi del seminario, era partito in missione. Subito nel cuore di don Lello scatta il desiderio di voler fare lo stesso <<se è andato lui, allora ci posso andare anche io>>. L’esperienza più inaspettata ma al tempo stesso, che ha dato forte carica, è stata quando durante uno dei suoi incontri sotto un gigantesco albero di mango per ripararsi dalla calura della savana doveva per la prima volta fare una catechesi per l’iniziazione cristiana.
<< A quell’incontro ero agitato come quando, trent’anni fa dovevo fare la prima omelia>>.
In quell’incontro ci fu una domanda inaspettata che in tanti anni di parrocato nessuno mai gli ha chiesto: << prima di cominciare l’incontro dissi di cose volete parlare? Un uomo alzando la mano mi disse: Mon pére parlaci di Gesù>>.
Li don Lello comprese e rilesse il senso di quella scelta e da quella domanda, ancora oggi continua a prendere forza per affrontare le tante difficoltà e fatiche che vive.
<<L’annuncio di Gesù Cristo e la promozione umana vanno a braccetto>> ha detto don Lello, il quale parlandoci della fondazione di varie scuole e dei tanti pozzi scavati, si è assicurato un tesoro inestimabile: l’acqua e l’istruzione.
La prima che salva dalla morte e l’altra dalla terribile condanna di dover restare sempre così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *